Trasacco, carabiniere picchia il padre per un tavolo

chieti-estorsione-all-ex-70ennecarabinieri

Trasacco, carabiniere picchia il padre per un tavolo, l’anziano genitore lo denuncia ai Carabinieri.

Si dice che i soldi non facciano la felicità, ma non tutti ci credono. C’è addirittura chi ne fa una tale questione di vita o di morte da arrivare a compiere gesti clamorosi. Ma che la stessa felicità possa annidarsi in un tavolo appare davvero poco credibile, nonostante la cronaca riporti come questo elemento di arredo si sia mutato in oggetto del contendere tra consanguinei. E’ accaduto a Trasacco, nella Marsica, dove un carabiniere in servizio fuori regione ha fatto ritorno per prelevare il suddetto tavolo da una casa di proprietà della famiglia e attualmente occupata da altri inquilini. Sono stati proprio loro a chiamare il padre del militare e suo genero per informarli di quanto stava accadendo. Arrivati sul posto, tra padre e figlio è iniziata una lite accesa e violenta che ha coinvolto anche il genero, sembra anche minacciato di morte dal militare. Ma a prendere le botte è stato l’anziano padre, finito all’ospedale con traumi e lividi, non prima però di avere denunciato ai Carabinieri le violenze del figlio carabiniere.  

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Trasacco, carabiniere picchia il padre per un tavolo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*