Avezzano: sfondano bancomat col suv, ma è inutile

Avezzano: sfondano bancomat col suv, ma è inutile: l’apparecchio resiste all’urto e rimane ancorato al muro della BCC di Roma.

Hanno utilizzato un suv come ariete, ma non sono riusciti ad avere ragione del bancomat i ladri che la notte scorsa hanno preso di mira la Banca di Credito Cooperativo Avezzano. Il colpo fallito è andato in scena la notte scorsa davanti alla Banca di Credito Cooperativo di Roma, su via XX Settembre. Nonostante il tentativo di sfondamento, i malviventi non sono riusciti a portarsi via il bancomat e hanno abbandonato il posto precipitosamente, con l’allarme che suonava e l’arrivo di carabinieri, con il capitano della compagnia Avezzano, Enrico Valeri, e il comandante del nucleo operativo, Marco Mascolo, anche polizia e vigilantes. Sembra che le indagini siano rivolte verso l’individuazione di un furgone bianco e una Ford Kuga scura.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: sfondano bancomat col suv, ma è inutile"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*