Sanità Abruzzo, domani giornata decisiva a Roma

La Regione Abruzzo ha fatto i compiti e ora aspetta il premio: la fine del commissariamento della Sanità: domani giornata decisiva a Roma.

Dopo aver assolto a tutte le prescrizioni imposte dal Governo, dimostrando così di avere le carte in regola, l’ipotesi di uscita è diventata realistica: l’Abruzzo riacquista così la quota di autonomia decisionale sancita dal titolo V della Costituzione.
L’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci ha ricordato un appuntamento importante che consente di fare un passo in avanti verso la normalizzazione: domani, a Roma, l’operato della Regione riceverà la valutazione decisiva da parte dei tecnici ministeriali. Non è l’atto finale, ma poco ci manca. Tra l’altro l’uscita dal commissariamento potrebbe anche tradursi in una ulteriore buona notizia, quell’abbassamento delle tasse invocato ripetutamente da più parti.

Sii il primo a commentare su "Sanità Abruzzo, domani giornata decisiva a Roma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*