San Salvo, sabato la prima Fiera del baratto

Al giorno d’oggi si baratta di tutto, dal lavoro agli oggetti, dai servizi alle vacanze. Innescata dalla crisi, l’antica pratica del baratto è tornata di grande attualità. L’ultimo esempio arriva da San Salvo: sabato 28 maggio al via la prima “Fiera del riuso e del baratto”.

L’iniziativa si svolgerà alla Marina ed è organizzata dalla Pro Loco, che invita a svuotare case, cantine, garage e soffitte dagli oggetti non più utilizzati ma ancora funzionali. La partecipazione alla fiera è aperta a chiunque abbia qualcosa da poter scambiare, anche ai bambini purché accompagnati. Giocattoli e fumetti potranno costituire ghiotta merce di scambio insieme a tante altre cose, dai piccoli elettordomestici agli oggetti d’arredo. La “Fiera del riuso e del baratto”, allestita in piazzale Cristoforo Colombo a San Salvo Marina, aprirà i battenti alle ore 8.30 e si protrarrà fino al tramonto. Il baratto è generalmente considerato la prima forma di scambio commerciale di beni, anteriore alle forme di scambio monetario. Nel baratto il valore dei beni oggetto dello scambio viene considerato sostanzialmente equivalente. Ultimamente la pratica si è diffusa anche grazie alla rete: sul web è molto popolare lo “swapping”, da swap, letteralmente scambio, generalmente informale, in cui singoli o gruppi di persone si spediscono vestiari ed accessori di valore comparabile su base fiduciaria. Sono nati anche diversi portali o forum specializzati che offrono un servizio di scambio tra gli utenti. I beni barattati sono tantissimi e di ogni genere, esiste persino degli e-mail swap, nei quali scambiarsi informazioni, opinioni o foto a tema. San Salvo si inserisce in questo nuovo trend cominciando dalla Fiera del riuso e del baratto.

“E’ una nuova scommessa e sono certo sarà vincente – dice l’assessore all’Ambiente Angiolino Chiacchia – per recuperare oggetti e tutto ciò che può essere nuovamente utilizzato con il sistema della vendita ma soprattutto del baratto. Un metodo molto semplice e rispettoso dell’ambiente, praticato in diversi paesi europei e negli Stati Uniti, e che spero possa prendere piede anche qui da noi”.

Il presidente della Pro Loco, Nicolino Carrisi, si sofferma invece sull’apertura, all’interno della fiera, di due laboratori del riuso aperti agli alunni delle scuole primarie di San Salvo, con il coinvolgimento degli Istituti comprensivi n. 1 e n. 2.

“I bambini – dice Carrisi – diventano così protagonisti per imparare a riutilizzare vecchi giochi e alcuni capi di abbigliamento”.

fiera_riuso_baratto

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "San Salvo, sabato la prima Fiera del baratto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*