Guerino Testa: “Lascio NCD per non sentirmi imbrigliato”

Ha lasciato il Nuovo Centro Destra per formare un gruppo consiliare che porta il suo nome, anzi il cognome, già nell’enunciato – Pescara in Testa – e che vede nel gruppo, oltre a Guerino Testa, anche gli altri due fuoriusciti dal gruppo comunale di NCD: Alfredo Cremonese e Massimo Pastore. Guerino Testa lascia NCD “per non sentirsi imbrigliato”.

Pescara in Testa è un movimento civico locale al quale Testa, ex presidente della Provincia di pescara e poi consigliere comunale,  ha voluto dare vita per cambiare rotta rispetto alle ultime scelte di NCD.

“Siamo usciti dal partito per non essere imbrigliati in vecchie logiche politiche, senza una chiara collocazione in uno dei due poli, senza ideali rappresentativi e soprattutto senza attenzione per le esigenze dell’elettorato locale. A Pescara, come NCD, avevamo ottenuto un’ottima performance alle ultime elezioni comunali (poco meno del 13%). Ma quando abbiamo portato all’attenzione dei nostri rappresentanti nazionali alcune problematiche fondamentali per la città, non abbiamo ricevuto quella considerazione che riteniamo dovuta al territorio”.

https://www.youtube.com/watch?v=A7zbT0QilU4

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Guerino Testa: “Lascio NCD per non sentirmi imbrigliato”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*