Masterplan università, mozione bocciata in consiglio comunale

Non c’è stato il sì alla mozione per accelerare i tempi e concretizzare la posizione del Comune sul masterplan e studio di fattibilità che riguarda l’area dell’ex ospedale San Salvatore, dove oggi sorge il polo universitario umanistico.

Alla fine il Consiglio comunale ha bocciato la mozione presentata a luglio dal capogruppo del Partito democratico Stefano Palumbo. Si tratta di uno dei progetti strategici per la città fortemente (che prevede un investimento di 50 milioni di euro) voluti dalla passata amministrazione e per il quale si era speso l’ex assessore alla Ricostruzione Pietro Di Stefano, che puntava a riqualificare la zona in collegamento con via Duca degli Abruzzi, una parte delle mura cittadine recuperate e il centro storico. Prioritario il passaggio che prevede lo spostamento a Collemaggio o in un’altra collocazione della sede dell’Arta – l’Agenzia regionale per la tutela ambientale – che non si concilia con il polo universitario dalla vocazione, appunto culturale e di campus. Per la maggioranza approvare la mozione sarebbe stato un atto “inutile”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Masterplan università, mozione bocciata in consiglio comunale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*