Chieti, rinviato a settembre processo a neofascisti

La Corte d’Assise di Chieti ha rinviato al prossimo 17 settembre, a causa di un difetto di notifica, il processo a carico delle 19 persone accusate di associazione con finalità di terrorismo o di eversione dell’ordine democratico.

Nessuno degli imputati era in aula: si tratta di Marina Pellati, Emanuele Pandolfina Del Vasto, Franco La Valle, Luca Infantino, Maria Grazia Callegari, Franco Crespi, Omelia Caroli, Marco Pavan, Luigi Di Menno Di Bucchianico, Mario Mercuri, Giuseppa Caltagirone, Valerio Ronchi, Daniela Bugatti, Luigi Nanni, Marco Cirronis, Iacopo Cozzi, Tiziana Mori, Giovanni Trigona, di una diciannovesima imputata Catia De Ritis è stato comunicato in aula l’avvenuto decesso. L’organizzazione, considerata una cellula di Avanguardia Ordinovista, venne smantellata cinque anni fa da una inchiesta della Procura Distrettuale Antimafia dell’Aquila.

Sii il primo a commentare su "Chieti, rinviato a settembre processo a neofascisti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*