Regione, approvata legge istituzione Agenzia Regionale di Protezione Civile

Il Consiglio Regionale ha approvato la norme sull’ istituzione dell’ Agenzia Regionale della Protezione Civile. Soddisfazione è stata espressa dal Presidente del Consiglio Regionale Lorenzo Sospiri, dal Presidente della Giunta regionale Marco Marsilio e dal Capogruppo regionale di Fratelli d’ Italia, Guerino Testa.

“L’Istituzione dell’Agenzia Regionale della Protezione civile renderà più moderna, più efficiente, efficace e sicuramente più veloce ed elastica l’organizzazione stessa della macchina della Protezione civile al fine di assicurare interventi tempestivi, organizzati e al servizio degli utenti. La struttura avrà un organigramma ben preciso, con due strutture operative, a L’Aquila e a Pescara, e che dovrà vedere il coinvolgimento di professionalità d’eccellenza, capaci di predisporre non solo le iniziative emergenziali, ma soprattutto di programmare una pianificazione territoriale con la consapevolezza del quadro abruzzese”. Lo ha detto il Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri in riferimento alla norma approvata.

“L’Abruzzo è purtroppo una terra che ben conosce il triste capitolo delle emergenze naturali e che ha vissuto sulla propria pelle, nel bene e nel male, quegli interventi che, inevitabilmente, hanno visto schierata in prima linea tutta la Protezione civile regionale e nazionale – ha ricordato il Presidente Sospiri -. E non parlo solo del terremoto de L’Aquila, ma anche delle situazioni di dissesto idrogeologico disseminate ovunque, dal teramano all’entroterra pescarese, come pure alla vicenda Rigopiano e, più in generale, alle storiche nevicate o alle esondazioni dei nostri fiumi. Quelle vicende vissute ci rendono l’idea di quanto sia rilevante organizzare a monte una macchina capace di attivarsi ai primi segnali di allarme e di garantire il supporto più adeguato alle popolazioni coinvolte. Da qui ben si comprende la funzione e l’importanza di aver dotato la nostra regione di un’Agenzia Regionale di Protezione Civile deputata non solo alla gestione dell’emergenza, ma anche a prevedere gli effetti di un evento naturale e a mitigarne i rischi, svolgendo, in autonomia e secondo le direttive del Presidente della Giunta regionale, le attività tecnico-operative di coordinamento, controllo e vigilanza. L’Agenzia, tra le altre funzioni, dovrà anche occuparsi della formazione e informazione della popolazione e delle risorse umane, anche in termini di volontariato. All’interno dell’Agenzia andrà a operare il Centro Funzionale d’Abruzzo, per il governo e la gestione del sistema d’allerta nazionale per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico e verrà istituita la Sala Operativa Regionale, che avrà una sede centrale a L’Aquila e un presidio operativo di supporto a Pescara e la struttura pescarese sarà il Centro tecnico di raccolta notizie, comando, coordinamento, comunicazione e controllo, rinnovando dunque la perfetta sinergia tra le due città abruzzesi. Gli uffici dell’Agenzia, sia quelli aquilani che quelli pescaresi, saranno presidiati dodici ore al giorno, tutti i giorni della settimana, dunque comprese domeniche e festività, salvo poi passare alla configurazione ventiquattro ore su ventiquattro in caso di eventi emergenziali, dotata delle più innovative tecnologie di comunicazione e strumentazioni, in costante collegamento con tutte le Prefetture, Forze dell’Ordine, Aziende sanitarie locali e con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Nella norma – ha aggiunto il Presidente Sospiri – abbiamo disciplinato in modo capillare ogni genere di attività, con le relative modalità, affidate all’Agenzia, compresa addirittura l’istituzione della Colonna Mobile Regionale, proprio per assicurare massima efficienza tecnico-operativa alla struttura che ci pone oggi tra le prime regioni d’Italia di primo livello e d’avanguardia nel settore”.

L’istituzione dell’Agenzia regionale di Protezione Civile rappresenta per la Regione Abruzzo un fiore all’occhiello. La legge sulla nuova Agenzia definisce un modello di organizzazione tra le più avanzate che si possa avere. L’Abruzzo ha l’ambizione di diventare una regione pilota a livello nazionale per far fronte in maniera tempestiva e organizzata alle emergenze che, purtroppo, sono sempre più frequenti”.  Così il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, sull’istituzione dell’Agenzia regionale di Protezione civile.

“Grazie alla nuova Agenzia sarà possibile effettuare interventi in maniera più snella e repentina – prosegue Marsilio in una nota – A ciò si aggiunge una semplificazione burocratica e amministrativa della struttura, fino a oggi inserita in Dipartimenti della Regione e sotto un direttore che aveva anche altri settori importanti della macchina amministrativa di cui occuparsi. Ringrazio la maggioranza per il lavoro svolto e i gruppi di opposizione consiliare che, con il loro voto di astensione, hanno dimostrato la bontà di questa iniziativa e l’utilità di questa nuova struttura” conclude il governatore.

Mentre il Capogruppo regionale di Fratelli d’ Italia Guerino Testa si congratula con “ il presidente Marsilio e l’intera Giunta per aver proposto un’importante iniziativa legislativa”.

“Esprimo grande  soddisfazione – aggiunge Testa – per il clima positivo che ha caratterizzato i lavori sin dalla prima discussione in Commissione congiunta Bilancio e Territorio, a dimostrazione del fatto che su temi di fondamentale importanza come questo non ci devono essere vincoli di carattere politico-partitico. Una legge che dimostra tutta l’attenzione che questo Governo regionale  ha nei confronti di un settore così delicato, strategico ed importante per la vita dei cittadini. Sino ad oggi – prosegue –  la Protezione civile regionale è stata organizzata in maniera burocratica all’interno di un Dipartimento composto da diversi uffici. Tutto ciò ha comportato non solo difficoltà di coordinamento ma anche la presenza di una catena di comando farraginosa e spesso troppo lunga per prendere decisioni in tempo utile e tempestivo. Con la nascita dell’Agenzia, che avrà sede a L’Aquila, invece, l’Abruzzo diventa una delle prime regioni italiane (dopo il Lazio e l’Emilia-Romagna) a dotarsi di un organismo regionale che rende più moderna, più efficiente e più snella la cabina di regia della protezione civile che, com’è noto, è un elemento determinante per salvare vite umane e mettere in sicurezza il territorio quando si verificano delle calamità.  In sostanza – spiega – l’Agenzia renderà più efficace ed efficiente l’azione della Protezione civile, sia in via ordinaria che in emergenza ed offrirà un quadro organizzativo di risposta sollecita ed affidabile, potendo garantire maggiori spazi di indipendenza operativa. Dopo neppure un anno dall’avvio della XI legislatura regionale – osserva Testa – posso affermare con orgoglio che questo Consiglio è stato in grado di produrre un’altra buona legge, che può senz’altro rappresentare un esempio e un modello per altre Istituzioni. A  nome dell’intero gruppo consiliare di Fratelli d’Italia –  conclude –  auguro per il bene della nostra Regione che lo spirito di condivisione che ha caratterizzato i lavori di questa proposta di legge  possa consolidarsi in futuro anche su altre iniziative.”

 

 

Sii il primo a commentare su "Regione, approvata legge istituzione Agenzia Regionale di Protezione Civile"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*