Teramo, Natale nel segno di San Berardo

A Natale la città si affida a San Berardo, patrono di Teramo e protettore dai terremoti: tre le proposte anche anche il lavoro di 800 alunni delle scuole elementari realizzato attorno alla figura del Santo.

Un ricco cartellone di eventi, con piazze che diventano luoghi conviviali, un “bosco incantato” ai Tigli, oltre a giochi di luce, perfomance attoriali e musicali sui versi delle canzoni di Ivan Graziani. Il Natale Teramano nasce da un patto stretto fra le istituzioni – Provincia capofila, Comune e Camera di Commercio – e il mondo imprenditoriale, rappresentato dal Consorzio Shopping Teramo Centro. Un patto sancito in nome della rinascita del capoluogo, una visione che parte dal Natale ma che vuole guardare oltre.

Il percorso culturale è legato alla riscoperta della figura del Santo Patrono, San Berardo; la mostra sarà allestita in Duomo, grazie alla fattiva collaborazione del Vescovo Monsignor Lorenzo Leuzzi e dei suoi collaboratori. Le iniziative in programma si rifaranno alla visione, anche laica, di protezione e pace sociale e punteranno alla riscoperta di luoghi e storie della città.

 

Sii il primo a commentare su "Teramo, Natale nel segno di San Berardo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*