Sisma, bando “Fare centro” pronto per la pubblicazione

Un percorso complesso e lungo finito nel tritacarne della campagna elettorale per le amministrative dell’Aquila, definito “squallido mercato delle vacche a un mese dalle elezioni” dal centrodestra cittadino, ma che adesso arriva al traguardo tanto atteso da centinaia di imprenditori, commercianti e professionisti.

Il bando regionale “Fare centro” che concederà dai 20mila a 200mila euro alle attività che hanno riaperto o riapriranno nel centro storico dell’Aquila e in quelli del cratere sismico dei 56 Comuni, verrà pubblicato mercoledì 26 aprile. Un iter avviato oltre un anno e mezzo fa e reso complesso dall’attesa prima del finanziamento (arrivato nell’agosto scorso), poi della bollinatura della Corte dei Conti, arrivata a febbraio, infine gli ultimi due mesi impegnati per costituire gli uffici e predisporre il bando. Uno strumento ideato ex novo, discusso e condiviso con tutti i soggetti coinvolti per adattarlo alle esigenze di chi dovrà fruirne, e che entra a pie’ pari nella campagna elettorale.

Il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Giovanni Lolli respinge al mittente le accuse del centrodestra, e anzi invita a travalicare le appartenenza politiche e a lavorare tutti insieme per migliorare il bando contro lo spopolamento dei territori colpiti dal sisma.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Sisma, bando “Fare centro” pronto per la pubblicazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*