L’Aquila, ordinano torta e rinfresco e se ne vanno senza pagare

Una brutta avventura per i titolari di una pasticceria di L’Aquila: alcune persone hanno ordinato torta e rinfresco per quasi 300 euro, ma si sono allontanate senza pagare il conto.

 

Di solito lo chiamiamo bidone, ma qualcuno forse ricorda ancora il termine più poetico con cui Roberto Benigni esorta un suo amico e sodale ad andarsene dal ristorante senza onorare il conto: “Facciamo il vento” – gli dice. Qualcosa di simile è accaduto a L’Aquila, dove alcune persone hanno ordinato un rinfresco da 270 euro, comprensivo di una bella torta con tanto di scritta: “Benvenuto Leon”. Al momento di pagare però se la sono data a gambe, senza dimenticare di portarsi via il dolce bottino. Per ora non si sa chi siano gli autori del bidone affibbiato ad una nota pasticceria aquilana. I titolari si sono affidati a Facebook per lanciare la caccia ai truffatori, i quali avrebbero fornito anche un numero di telefono risultato falso. La notizia, diventata subito virale, ha suscitato vari commenti, molti hanno manifestato solidarietà nei confronti dei pasticceri. Dei ladri invece nessuna traccia, forse si staranno ancora leccando le dita.

 

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, ordinano torta e rinfresco e se ne vanno senza pagare"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*