Asilo occupato, Silveri (Fi): “Con noi le regole si rispettano”

Si alzano i toni sulla mozione per lo sgombero del cosiddetto “asilo occupato” presentata dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Roberto Junior Silveri e che domani mattina verrà discussa in aula.

Immediate le reazioni del centrosinistra, che con Articolo 1-Movimento democratici e progressisti ha parlato di “attacco mirato e ideologico”, e del cartello di associazioni che negli anni hanno animato le attività socio-culturali che si sono svolte all’interno dell’ex asilo – verso le quali, tra l’altro, la mozione chiede di accertare anche le responsabilità penali individuali.

Sostengono, invece, le ragioni della mozione i movimenti giovanili del centrodestra, per i quali lo sgombero è “un atto normale”. “La foga del consigliere Silveri nel volere quest’atto – si legge in una nota dell’asilo occupato – non gli ha fatto considerare che purtroppo l’Asilo è stato già sgomberato dal terremoto dello 18 gennaio”. Silveri difende la sua iniziativa, “una scelta di democrazia – dice – una presa di posizione in difesa delle regole”.

Sulla questione è intervenuto anche l’ex primo cittadino Massimo Cialente, direttamente chiamato in causa dal giovane Silveri: “Sia l’Asilo occupato che Casematte a Collemaggio – ha detto Cialente – sono stati gestiti dalla precedente amministrazioni verificando la sicurezza della loro utilizzazione, riconoscendo luoghi di incontro per centinaia di giovani ed associazioni che hanno contribuito ad affrontare la fase più difficile per la nostra identità culturale, del post sisma”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "Asilo occupato, Silveri (Fi): “Con noi le regole si rispettano”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*