Anatra zoppa, il Tar accoglie il ricorso per L’Aquila

Via libera al riconteggio delle schede di alcuni seggi elettorali delle ultime amministrative che hanno portato all’elezione, nel giugno scorso, di una maggioranza di centrodestra e del sindaco Pierluigi Biondi.

A stabilirlo è stato il Tribunale amministrativo dell’Abruzzo, con riferimento ad alcune sezioni elettorali. Il ricorso era stato presentato dal centrosinistra, tra cui il candidato sindaco Americo Di Benedetto e alcuni esponenti della vecchia amministrazione. Alla verifica provvederà il prefetto dell’Aquila in contraddittorio con le parti costituite.

Un riconteggio che potrebbe portare a uno sconvolgimento del Consiglio comunale, come spiega l’ex presidente dell’assise civica Carlo Benedetti, fondatore del nuovo “pensatoio” del centrosinistra “Globuli Rossi”. Tra gli scenari possibili e se il riconteggio dovesse andare nella direzione sperata dai ricorrenti – per nulla scontata – c’è la cosiddetta “anatra zoppa”, ossia un sindaco e un’amministrazione senza maggioranza in Consiglio comunale.

La maggioranza si dice pronta ad affrontare di nuovo le urne, come spiega il vicesindaco forzista Guido Quintino Liris.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Anatra zoppa, il Tar accoglie il ricorso per L’Aquila"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*