Sulmona: flash mob No Snam contro il gasdotto

Ancora una mobilitazione a Sulmona per fermare il gasdotto: domani, sabato 7 dicembre, alle ore 12.00, a Casa Pente si terrà il flash mob “Change Climate Change, No al gasdotto Snam! Fermiamo la febbre del pianeta”.

Mentre a Madrid è in corso la COP25, la conferenza delle Nazioni Unite sul tema del clima, a Sulmona gli attivisti No Snam insieme a Legambiente tornano a lanciare l’allarme verso l’ennesima grande opera nel settore delle fonti fossili. Secondo gli attivisti, anche il gasdotto Snam si inserisce nell’elenco di politiche ambientali errate che, reiterando le fonti fossili, mettono a rischio la salute dei cittadini e del pianeta.

“Anche in Abruzzo si alza la protesta dell’enorme movimento internazionale Fridays for Future. Chiediamo a gran voce di dare ascolto alla comunità scientifica internazionale che continua a ripeterci che di questo passo la crisi climatica avrà caratteri devastanti ed irreversibili. Per questo vi diamo appuntamento sabato alle 12.00 al presidio No Snam di Casa Pente (Sulmona) per un flash mob dal titolo Change Climate Change. Noi abbiamo provocato i cambiamenti climatici, noi possiamo fermarli. Stop ai sussidi alle fonti fossili (come il gasdotto Snam): il futuro è rinnovabile”.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: flash mob No Snam contro il gasdotto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*