Pescara, Regione Abruzzo presenta il parco depurativo

Spiegati oggi a Pescara i dettagli del progetto per il nuovo Parco depurativo, il presidente D’Alfonso risponde punto per punto alle critiche del centrodestra.

Una conferenza stampa per illustrare nei dettagli quello che è stato chiamato Parco depurativo di Pescara e che altro non è – per dirla meno poeticamente – che il potenziamento della rete fognaria cittadina attraverso il raddoppio del depuratore e altri lavori. Il Parco depurativo è stato spiegato oggi a Pescara, nella sede della Regione Abruzzo di viale Bovio, dal presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e dai vertici Arap, Aca ed Ersi. Ma la conferenza stampa di oggi è stata anche l’occasione per rintuzzare le critiche arrivate dal centrodestra, i cui consiglieri recentemente avevano affermato che “il Parco depurativo sbandierato dal sindaco Alessandrini e dal presidente D’Alfonso non si farà mai perché non ci sono i fondi”. Secondo i consiglieri Antonelli e Rapposelli le opere necessarie costerebbero complessivamente 32 milioni di euro, ma di fatto sarebbero solo 12 milioni e mezzo  quelli disponibili, dei quali 8 milioni e mezzo dallo Sblocca-Italia, dunque fondi di Governo. Non è affatto cosi per il presidente D’Alfonso, che ha illustrato nel dettaglio sia il progetto che la provenienza dei fondi.

” Dei 20 milioni di euro che si aggiungeranno ai 12 e mezzo già in esercizio, 16 arrivano  dai Fondi per lo Sviluppo e la Coesione (Fsc) 2014/2020` – ha detto D’Alfonso – e 4 dalla partecipazione degli enti gestori della rete. Entro dicembre ci saranno i progetti che Ersa consegnerà a Arap. Entro marzo-aprile 2018 le gare di appalto”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, Regione Abruzzo presenta il parco depurativo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*