Il Comune di Lanciano risparmia con le luci a led

Nel Comune di Lanciano è iniziata la “rivoluzione luminosa”: il consumo energetico segnerà un -78% grazie alle luci a led utilizzate per l’illuminazione pubblica.

L’abbattimento dei consumi sarà del 78%, pari a 4.200 mega watt l’ora. In 15 anni verranno risparmiati 700.000 euro. La riqualificazione integrale della pubblica illuminazione è già partita nella parte nord della città, nelle contrade Costa di Chieti, San Iorio, Nasuti, Candeloro, Santa Maria dei Mesi. Il progetto sarà realizzato con l’investimento della Ceie Power di Guardiagrele, circa 5 milioni di euro, a fronte di un contratto di gestione della pubblica illuminazione di 15 anni, con canone annuo a carico del Comune di 598.579 euro.

“Una rivoluzione luminosa che ci porterà a illuminare meglio Lanciano spendendo e inquinando di meno – commenta il sindaco Mario Pupillo – Gli interventi nelle contrade andranno avanti fino al 10 gennaio. Nelle successive settimane saranno totalmente sostituite le vecchie lampadine con quelle a led, in tutti i 6000 punti luce che illuminano le strade. Progressivamente, tutta la città avrà una nuova illuminazione, più potente e ma rispettosa dell’ambiente, grazie alla tecnologia led e al controllo di ogni punto luce in remoto da parte della Ceie Power, che consentirà di intervenire tempestivamente in caso di guasto o disservizio”.

Sii il primo a commentare su "Il Comune di Lanciano risparmia con le luci a led"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*