Lanterne in volo al Memorial Antonio Bevilacqua

lanterne1

Si è svolto a Pescara il “Memorial Antonio Bevilacqua” per ricordare il 21 enne ucciso a fucilate in un pub di Montesilvano il 16 settembre scorso.

Gli amici più cari di Antonio, hanno organizzato il Memorial di Futsal che si è svolto al campo sportivo Quick di via Raiale, a Pescara. Una manifestazione che è stata aperta a tutti, spiegano i familiari di Antonio, per tenere alta l’attenzione sulla morte del giovane ma anche per superare la diffidenza e la solitudine. Si sentono soli, infatti, la mamma, la moglie e gli altri cari di Antonio. “Forse discriminati per il fatto che Antonio fosse rom”. I cari di Antonio vogliono che venga fatta giustizia. “Ucciso per una parola di troppo”, dice la giovane moglie Gabriella. Per la morte del ragazzo sta scontando una pena in carcere Massimo Fantauzzi, pizzaiolo montesilvanese, arrestato a una settimana dall’omicidio avvenuto in piena notte nel locale sullo stradone frequentato anche da quello che, secondo la famiglia Bevilacqua, sarebbe stato suo complice e per il quale ha sempre chiesto il “carcere”. Al Memorial, oltre ai parenti e agli amici, è intervenuto anche il parlamentare Gianluca Fusilli. Momento toccante, la lettura della lettera scritta ad Antonio dalla moglie Gabriella e la conclusione della manifestazione, dopo la premiazione, con palloncini e lanterne liberate in cielo in ricordo di antonio. Il fratello di Antonio, intanto, Costantino, invita il Pm Paolo Pompa ad ascoltare di nuovo Fantauzzi, perché è convito che ci sia stato un complice con lui “si vede anche dalle telecamere” dice Costantino.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

 

Sii il primo a commentare su "Lanterne in volo al Memorial Antonio Bevilacqua"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*