Urologia, incontro tra Abruzzo e Bosnia-Erzegovina

Dallo scambio di esperienze alle prospettive di collaborazione: incontro scientifico tra Abruzzo e Bosnia-Erzegovina sulle problematiche urologiche.

L’approccio moderno alle problematiche urologiche segna un ulteriore passo avanti grazie a tre appuntamenti importanti, a Pescara, Mostar e Chieti. Una serie di meeting internazionali organizzati, tra gli altri, dal dottor Giuseppe Di Giovacchino, dirigente responsabile Urologia Territoriale della Ausl di Pescara, per mettere a confronto esperienze e prospettive del settore. A curare gli appuntamenti, oltre Di Giovacchino, anche il professor Domenico Genovesi, direttore della unità operativa complessa di Radioterapia Oncologica dell’ospedale clinicizzato di Chieti, il professor Davor Tomic, primario di Urologia dell’ospedale universitario di Mostar, e il dottor Mario Kordic, dirigente medico di Urologia nello stesso ospedale. Tema portante degli incontri è la multidisciplinarietà nei trattamenti delle malattie benigne e maligne nel campo della moderna urologia. Dopo il primo meeting, tenutosi a Pescara nell’ottobre del 2015, e il secondo concluso pochi giorni fa a Mostar, sarà ancora una volta l’Abruzzo ad ospitare il terzo appuntamento, previsto a Chieti dal 7 al 10 Settembre 2016. La macchina organizzativa metterà in moto le energie, le competenze e la professionalità dell’area metropolitana Chieti-Pescara, la cui collaborazione con Mostar rafforza il concetto di Macro Regione Adriatico-Ionica.

Il Video:

Sii il primo a commentare su "Urologia, incontro tra Abruzzo e Bosnia-Erzegovina"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*