Pescara, studente “in volo” sull’acqua con i palloncini

Il grande giorno si avvicina: domani, al lido la Bussola di Pescara, lo spettacolare esperimento scientifico che vedrà uno studente “in volo” sull’acqua grazie ai palloncini gonfiati a elio.

L’esperimento è la risultanza dell’elaborato che ha vinto il concorso “Scienziati per un giorno” indetto dal Liceo Scientifico Nostra Signora di Pescara. L’iniziativa avrà luogo domani, venerdì 12 agosto, alle 18, presso il lido “La Bussola” di Francavilla al Mare. Il giovane studente, il diciassettenne Francesco Mazza, sarà innalzato e fluttuerà nell’aria a circa dieci metri dalla superficie del mare. A sollevarlo saranno alcuni palloncini gonfiati ad elio, secondo il progetto di calcolo da lui stesso elaborato. In particolare, si tratta di un’equazione elaborata da Francesco per calcolare il numero dei palloncini occorrenti. Il giovane ha già effettuato diverse prove con oggetti inanimati (pupazzo di peluche, manubrio per body building) ma è la prima volta ad essere egli stesso protagonista dell’esperimento. Dell’iniziativa è stata opportunamente informata la delegazione di spiaggia locale, è stata richiesta autorizzazione al Comune e invitato formalmente a partecipare anche il sindaco Marco Alessandrini.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, studente “in volo” sull’acqua con i palloncini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*