Lanciano: rapina alle poste, dipendenti sequestrate

poste

Lanciano, rapina alle poste: due dipendenti sequestrate e minacciate dai malviventi che si sono impossessati di circa 20.000 euro.

Il colpo è stato compiuto all’ufficio postale di via Sigismondi, poco dopo le otto di questa mattina. I rapinatori, armati di pistola, hanno minacciato le due dipendenti che si accingevano ad entrare in ufficio e le hanno costrette ad aprire la cassaforte a tempo. Le due donne, immobilizzate e legate mani e piedi alle sedie, hanno riportato lesioni alle mani e alle caviglie. A scoprire la rapina sono stati i primi clienti dell’ufficio postale, circa un’ora dopo il fatto. Sul posto è intervenuto il 118. pare che i rapinatori avessero un accento italiano e portassero dei berretti calati sul viso. I carabinieri di Lanciano stanno facendo i rilievi scientifici di rito, mentre sono stati anche istituiti diversi posti di blocco sulle strade del territorio.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: rapina alle poste, dipendenti sequestrate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*