L’Aquila, Perdonanza al via con la notte festante

Sarà l’elemento della “gioiosità” l’aspetto su cui più ruoterà tutta la Perdonanza celestiniana. L’edizione di quest’anno, la 722esima, cercherà di scrollarsi di dosso l’atmosfera di tristezza e di dramma che il terremoto le ha appiccicato addosso da sette anni.

C’è voglia di rinascere, di tornare a vivere, di riscoprire con leggerezza la propria identità. Partono così i festeggiamenti della Perdonanza dal 23 al 29 agosto e con una coda sino al Festival del Jazz, il 4 settembre. La giornata di apertura, il 23 avverrà in concomitanza con la “Notte festante”, con decine di spettacoli ed eventi, che vanno dalla degustazione di vini alla Gran parata di musica, teatro e danze dal mondo con le danzatrici popolari, i trampolieri, mangiafuoco, clown e la pupazza del Sasha Teatro.

Un’atmosfera di festa che si unirà alla tradizionale accensione del Tripode sul sagrato della basilica di San Bernardino alle 20,30. Per l’accoglienza dei turisti è stato predisposto inoltre un pacchetto turistico ad hoc con soggiorni a basso prezzo per chi si ferma almeno tre giorni. Nasce, inoltre, il bus “Linea 722” in omaggio a questa edizione della Perdonanza.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, Perdonanza al via con la notte festante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*