Sicurezza infrastrutture: “Abbiamo scritto a Prefetti, senza risposta”

gallucci1

Dopo il crollo del ponte di Genova, Gallucci e Ferrara scrivono ai Prefetti abruzzesi per chiedere controlli in materia di sicurezza ma dicono: “Non abbiamo avuto alcuna risposta.”

Il consigliere comunale di Chieti per Chieti Diego Ferrara e Federico Gallucci, responsabile regionale enti locali del movimento Energie per l’Italia di Stefano Parisi, hanno scritto ai quattro Prefetti abruzzesi, per indicare loro “il percorso logico e giuridico maggiormente confacente a ottenere la reale contezza della sicurezza o della pericolosità delle infrastrutture viarie di cui ci stiamo occupando, contezza che sino ad ora nessuno è riuscito a trasmettere alla collettività”.
Nella missiva, viene rievocata la tragedia di Genova, e si sottolinea che gli Abruzzesi non possono continuare a vivere sotto minaccia per la pubblica incolumità. Gallucci e Ferrara chiedono ai Prefetti di intraprendere, nell’ambito della delineata emergenza, ogni e più opportuna azione finalizzata alla tutela della pubblica incolumità. Ma, sottolineano Ferrara e Gallucci, al momento non abbiamo ottenuto alcuna risposta. Per questo sollecitiamo le Istituzioni affinché diano riscontri concreti per l’incolumità dei cittadini. In più, prosegue Gallucci, “la questione della sicurezza di strade, ponti e infrastrutture sarà un dei punti cardini della nostra campagna elettorale a sostegno del candidato del centrodestra alle prossime Regionali. Gli Abruzzesi devono sapere – conclude – se possono stare tranquilli o meno nel transitare su strade, ponti e viadotti, per questo torniamo a chiedere l’attenzione dei Prefetti che hanno particolari poteri in tal senso, per garantire l’incolumità dei cittadini stessi.”

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Sicurezza infrastrutture: “Abbiamo scritto a Prefetti, senza risposta”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*