Funghi, l’esperto spiega come difendersi da quelli pericolosi

Una cena a base di funghi si è trasformata in un incubo per Fernando Di Curzio, 61enne di Tornimparte, ora ricoverato al Centro trapianti del Gemelli di Roma in attesa di un trapianto di fegato per scampare alla morte.

Martedì sera l’ex manovale si è sentito male dopo aver mangiato funghi raccolti da lui stesso in un bosco a poca distanza da casa e si è rivolto al pronto soccorso dell’ospedale San Salvatore. Dagli accertamenti è emerso che tra i funghi mangiati c’era l’Amanita phalloides, specie tra le più pericolose al mondo perché può portare alla morte.

Giacomo Attili, micologo del Centro di riferimento regionale per la micologia dell’Arta, spiega che cosa si deve fare per raccogliere funghi in sicurezza e come avvengono le analisi e gli accertamento in caso di intossicazione.

L'autore

Marianna Gianforte
Giornalista professionista dal 2009, iscritta all'Albo dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo. Dopo la laurea in Culture per la Comunicazione all’Università dell’Aquila, frequenta un master in Giornalismo all'Università di Teramo. Collabora con il quotidiano regionale "Il Centro Spa" e Radio Delta. La scrittura e il giornalismo fanno parte della sua vita, come anche lo sport. Ama la corsa, la bicicletta e la montagna.

Sii il primo a commentare su "Funghi, l’esperto spiega come difendersi da quelli pericolosi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*