Vasto: perseguita donna, non può più avvicinarla

tribunale-vasto11

Perseguita commerciante, non potrà più avvicinarla: l’ordinanza del giudice dell’Indagini preliminari di Vasto.

Atti persecutori nei confronti di un’anziana, con minacce, percosse e lesioni: l’obiettivo era quello di costringerla ad abbandonare la sua attività commerciale. Ad un 31enne, residente a Vasto, oggi gli agenti della Squadra Anticrimine del Commissariato hanno così notificato un’ordinanza di misura cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Vasto, con il divieto di avvicinarsi a meno di 500 metri alla persona offesa e ai suoi stretti congiunti. La vittima è titolare di un’attività commerciale a Vasto Marina, adiacente a quello del suo persecutore

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Vasto: perseguita donna, non può più avvicinarla"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*