Vasto, donna accoltellata dall’ex marito

Non corre pericolo di vita la donna di Vasto accoltellata dall’ex marito mentre passeggiava nel centro cittadino in compagnia di un’amica. L’uomo è ricercato.

La donna, 58enne, stava camminando in tutta tranquillità quando a sorpresa è stata raggiunta dal fendente infertole con violenza dall’ex marito. L’uomo l’ha colpita alle spalle e si è subito dato alla fuga. Il fatto è accaduto in piazza Rossetti poco dopo le 11.30. Sembra che per colpire l’ex moglie il marito abbia usato un coltello da cucina, con cui le avrebbe causato la perforazione di un polmone. Sul posto è subito arrivata un’ambulanza del 118, la donna è stata portata all’ospedale San Pio da Pietrelcina, stabilizzata e sottoposta immediatamente a un delicato intervento chirurgico. Non corre pericolo di vita. È stata lei stessa a raccontare ai carabinieri che a colpirla è stato l’ex marito, un 54 enne attivamente ricercato.

La donna stata colpita sotto la spalla destra e la lama ha raggiunto il polmone perforandolo con conseguente riversamento di liquido. Sono stati i medici del reparto di chirurgia dell’ospedale di Vasto a operarla. Il colpo, seppur violento, si è appreso, ha per fortuna prodotto danni contenuti, anche grazie alla pronta assistenza ricevuta dalla donna sia al pronto soccorso e sia in reparto. Le è stato effettuato il drenaggio e la ripulitura del polmone; i sanitari sono moderatamente ottimismi. Attualmente la prognosi è riservata e potrebbe essere sciolta anche nelle prossime 24 ore.

 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Vasto, donna accoltellata dall’ex marito"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*