TUA trasporti: sciopero a Pescara Faisa-Cisal e Ugl

Sciopero di quattro ore, oggi, venerdì 22 gennaio, indetto da Faisa-Cisal e Ugl: a rischio le corse a Pescara dalle 9.00 alle 13.00.

Faisa-Cisal e Ugl autoferrotranvieri della Provincia di Pescara, hanno organizzato uno sciopero nella giornata di oggi, dalle 9.00 alle 13.00. I sindacati contestano alcuni aspetti del contratto aziendale firmato a ottobre dalle segreterie di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal e specificamente la non corretta valutazione dei recuperi di produttività riferiti ai servizi urbani-suburbani ed extraurbani. Inoltre le due sigle sindacali provinciali evidenziano diverse criticità che non sarebbero state risolte nonostante l’impegno promesso dall’azienda nel verbale del 1° luglio 2015, riscontrabili nei servizi ricadenti nel distretto di Pescara: la revisione dei tempi di percorrenza delle corse, urbane, suburbane ed extraurbane, i servizi igienici dei capilinea, la segnaletica stradale insufficiente e la carenza di corsie preferenziali, la precarietà e il degrado della sede di Penne, la sicurezza dei veicoli e dei depositi aziendali.

Il Presidente di Tua, Luciano D’Amico, dal canto suo precisa che ammodernamenti e migliorie sono state fatte e che recentemente sono stati comprati pneumatici ultra sicuri. D’Amico, inoltre, afferma che le lamentele dei lavoratori di Ugl, sindacato che non ha sottoscritto il contratto di secondo livello come gli altri sindacati, e di Faisa Cisal, si riferiscono, va giù duro D’Amico, all’incremento di ore di lavoro che rientrano, invece, nella normalità di turni a stipendio pieno.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "TUA trasporti: sciopero a Pescara Faisa-Cisal e Ugl"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*