Pescara, Train de vie: “Segnalateci persone al freddo”

senzatetto1

Train de vie lancia un appello ai cittadini: “Segnalateci persone in difficoltà e al freddo per le strade cittadine”.

L’Associazione On the Road che gestisce il centro Train de vie nei locali della Stazione di Pescara, da sempre impegnato per i senza fissa dimora, si rivolge al buon cuore dei cittadini affinché segnalino persone che si trovano in difficoltà in questi giorni di grande freddo.

“Se vedete o conoscete persone in difficoltà che si trovano in strada in queste giornate gelide contattateci e invieremo la nostra unità mobile. Un sacco a pelo o una coperta calda possono fare la differenza.”

Questo il messaggio che, si spera, il buon cuore dei cittadini possa fare proprio.  Sono decine e decine le persone senza fissa dimora che si ritrovano a dormire in strada con il gelo e con la neve. Un piccolo gesto, una coperta, un pasto caldo, possono fare la differenza. Addirittura ci sono intere famiglie che come casa hanno la loro auto, in cui trascorrono la notte nei pressi della stazione, perché per vergogna, per pudore, non riescono a chiedere aiuto. Famiglie “normali”, italiane, che a causa della perdita del lavoro, o della casa, hanno unicamente la loro auto come dimora. Basta poco, contattare Train de vie: gli operatori e i volontari si attiveranno subito per prestare aiuto a queste persone in difficoltà che ora su trovano ad affrontare anche il gelo. Ecco il numero da contattare 347 152 5400.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara, Train de vie: “Segnalateci persone al freddo”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*