Pescara: Primo Maggio, in migliaia per gli Afterhours

afterhours11

Primo Maggio: in migliaia, in piazza Salotto, per il concerto degli Afterhours che hanno concluso la giornata organizzata dall’assessorato ai Grandi Eventi del Comune di Pescara.

E’ stata la band capitanata da Manuel Agnelli, a chiudere la lunga giornata organizzata dall’assessorato comunale ai Grandi Eventi, in piazza Salotto e condotta da Stefano D’Alberto. Non solo musica, con gli Afterhours, uno dei gruppi rock più seguiti, ma anche i momenti di riflessione sul significato di questa giornata, la storia e la cultura con Juan Martin Guevara, fratello di Ernesto “Che” Guevara, intervistato da Massimo Bordin di Radio Radicale. Guevara è in Italia per un ciclo di incontri, alla vigilia dell’uscita del suo libro “Mio fratello il Che” in cui racconta colui che per tanti è diventato un mito ma anche il lato privato del fratello. Ad aprire le danze, i gruppi musicali abruzzesi, già noti nel panorama nazionale, i Voina e il Management del dolore post operatorio che hanno “scaldato” la piazza, in vista della esibizione finale degli Afterhours, scatenatissimi anche in questo primo maggio, sul palco della città adriatica, dove hanno proposto i brani più conosciuti e amati soprattutto dai fan. In migliaia hanno affollato piazza Salotto e l’intero centro cittadino. Soddisfatto l’assessore Giacomo Cuzzi, il quale già pensa alle prossime manifestazioni che si terranno a Pescara e alla stagione estiva con la immancabile Notte Bianca ed altri eventi. Rete8, con Anna Di Giorgio, grazie allo staff tecnico, ha seguito in diretta la giornata piena di ieri, portando nelle case degli Abruzzesi, e non solo, la manifestazione del Primo Maggio di Pescara.

IL SERVIZIO DEL TG8:

(Nelle foto sotto: piazza Salotto gremita e gli Afterhours sul palco)

primo-maggio-pe

afterhours3

 

 

Sii il primo a commentare su "Pescara: Primo Maggio, in migliaia per gli Afterhours"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*