Pescara, all’opera il fiuto antidroga di Sissy

Pescara, all’opera il fiuto antidroga di Sissy per incastrare due presunte spacciatrici. Il naso speciale del cane ha permesso di recuperare un involucro di droga che stava per finire nel wc di un appartamento del quartiere Rancitelli.

Ad operare sono stati i Carabinieri della Compagnia di Penne e il gruppo cinofilo dell’Arma di Chieti, nell’ambito di un’operazione di contrasto all’uso e allo spaccio di sostanze stupefacenti da parte di giovani dell’area Vestina che acquistavano droga a Pescara. Coordinati dal capitano dei CC di Penne Alessandro Albano, i militari hanno arrestato due donne in via Tavo, nel quartiere Rancitelli. Le due donne, madre e figlia, sono state trovate in possesso di eroina e cocaina. I militari si erano recati nell’abitazione della donna, 53 enne pescarese madre di 12 figli, per notificarle l’ordinanza di custodia cautelare chiesta dell’Autorità Giudiziaria. Durante la perquisizione, proprio grazie al fiuto di Sissy, hanno intercettato il pacchetto che conteneva la droga, pochi istanti prima che la figlia 23enne cercasse di farlo sparire gettandolo nel gabinetto. L’involucro conteneva 24 grammi di eroina e 10 di cocaina suddivisi in dosi. La ragazza è stata arrestata in flagranza di reato, mentre un altro figlio della donna, 28 enne, è stato trovato con addosso due dosi di marijuana, dichiarata per uso personale. Le due donne arrestate sono state condotte nella Casa circondariale di Madonna del Freddo, a Chieti.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, all’opera il fiuto antidroga di Sissy"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*