Meteo Abruzzo: le previsioni per la Vigilia, Natale e Santo Stefano

Ecco che tempo farà nei giorni della Vigilia, di Natale e di Santo Stefano nelle previsioni del nostro esperto meteo, Giovanni De Palma. Di seguito gli impianti sciistici aperti in Abruzzo.

Il 24 dicembre trascorrerà all’insegna del tempo stabile con possibili annuvolamenti sul settore occidentale e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e sul litorale ma la tendenza è verso un graduale peggioramento del tempo a partire dalla serata della Vigilia, a causa di un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centro-orientale che porterà instabilità anche sulla nostra regione. Possibili raffiche di vento, rovesci e temperature in calo almeno fino alle prime ore della giornata di Natale. E proprio il 25 sono attese ampie schiarite, anche se non mancheranno nuovi addensamenti con occasionali precipitazioni in miglioramento in serata e in nottata e nella giornata di Santo Stefano.

Nel dettaglio:

SITUAZIONE: La nostra penisola continua ad essere interessata dall’arrivo di corpi nuvolosi di origine atlantica che, in queste ultime ore, hanno favorito annuvolamenti su gran parte delle nostre regioni centro-settentrionali, ma senza fenomeni di rilievo. I venti occidentali hanno favorito, inoltre, un graduale aumento delle temperature sulle zone collinari, alto collinari e montuose, in particolar modo sul settore centro-orientale della nostra regione anche se, nelle prossime ore, verrà meno l’effetto del Garbino, meno intenso rispetto alla giornata di ieri e, di conseguenza, lungo la fascia costiera saranno possibili formazioni nebbiose, in estensione verso le zone collinari prossime alla costa. Banchi di nebbia possibili anche nelle valli interne della Marsica e dell’Aquilano. Non si prevedono sostanziali variazioni nella giornata della Vigilia di Natale, prevalenza di tempo stabile con possibili annuvolamenti sul settore occidentale e occasionali banchi di nebbia nelle valli interne, localmente anche lungo i litorali, ma la tendenza è verso un graduale ma temporaneo peggioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla serata della Vigilia, a causa dell’arrivo di un impulso di aria fredda proveniente dall’Europa centro-orientale che determinerà fenomeni di instabilità anche sulla nostra regione con raffiche di vento, rovesci e temperature in calo almeno fino alle prime ore della giornata di Natale. Ampie schiarite sono attese nella giornata di Natale ma nel corso della giornata saranno possibili nuovi addensamenti associati ad occasionali precipitazioni, in miglioramento in serata e in nottata, in attesa di un nuovo probabile generale miglioramento delle condizioni atmosferiche atteso dalla giornata di Santo Stefano, a causa della progressiva rimonta di un promontorio di alta pressione che, alla base dei dati attuali, dovrebbe garantire tempo stabile anche sulla nostra penisola.

PREVISIONE: Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di tempo stabile e soleggiato, specie sulle zone alto collinari e montuose, mentre foschie dense e banchi di nebbie interesseranno le valli interne della Marsica e dell’Aquilano e, localmente, la fascia costiera e le zone collinari prossime alla costa. Clima mite sulle zone collinari ed alto collinari che si affacciano sul versante adriatico; poche novità della prima parte della Vigilia di Natale.

Temperature: Generalmente stazionarie ma al disopra delle medie stagionali.

Venti: Deboli di direzione variabile. Occidentali con residui rinforzi sulle zone montuose ed alto collinari.

Mare: Generalmente poco mosso.

Giovanni De Palma, esperto meteo

Per gli amanti della neve si scia a Campo Imperatore, Roccaraso – Rivisondoli, Ovindoli, Campo Felice, Pescocostanzo. Per tutti i dettagli sugli impianti in Abruzzo: CLICCA QUI

 

Sii il primo a commentare su "Meteo Abruzzo: le previsioni per la Vigilia, Natale e Santo Stefano"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*