L’Aquila: dopo le elezioni avanti con la ricostruzione

L’amministrazione cambia ma la ricostruzione non si può fermare. A ricordare le priorità sul fronte soprattutto della ricostruzione privata è il direttore dell’ufficio speciale per la ricostruzione, Raniero Fabrizi.

Il direttore dell’Ufficio speciale a breve dovrebbe incontrare il primo cittadino e quello che sarà il nuovo assessore al ramo per fare il punto sulla situazione, le spese che sono state fatte. L’obiettivo è rispettare il crono programma che vede nel 2020 la fine della ricostruzione del centro storico e l’accelerazione dell’apertura dei cantieri nelle frazioni dell’Aquila. Per la ricostruzione privata sono stati spesi sino a ora 5 miliardi di euro, mentre sono 3 i miliardi da spendere per le pratiche presentate.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: dopo le elezioni avanti con la ricostruzione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*