L’Aquila: blitz in case Ater, ladri sorpresi e arrestati

ladriladri

Proseguono i raid nelle case Ater di L’Aquila: sorpresi in azione, in un appartamento, i ladri che sono stati arrestati.

L’ultimo caso scoperto dai Carabinieri della stazione di Calascio, quello di un tunisino di 52 anni e di un marocchino di 33 anni, residenti a Luco dei Marsi, che sono stati arrestati in flagranza di reato mentre stavano tentando l’ennesimo furto nelle case Ater di via Amiternum. Lì ci sono 12 appartamenti in attesa di essere ristrutturati e l’abitazione dove i ladri hanno fatto incursione, era già stata oggetto di malviventi tanto che i proprietari avevano provveduto a risistemare la porta. Stavolta, i ladri, hanno trovato sulla loro strada i Carabinieri che, proprio a causa di precedenti furti e segnalazioni da parte dei cittadini, hanno intensificato i controlli. I due sono stati arrestati.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: blitz in case Ater, ladri sorpresi e arrestati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*