Città S. Angelo: guarisce da incidente e fa donazione per cure a un ragazzo

vincenzo1

Un gesto grande quello di Vincenzo che, dopo un grave incidente, ha deciso di festeggiare la guarigione con i suoi amici invitando un ragazzo vittima di una situazione simile e con i commensali ha pensato a un’ offerta in denaro da donargli per costose cure per la riabilitazione.

A riferirlo è il sindaco di Città Sant’Angelo, Gabriele Florindi, che ha voluto raccontare questa storia di umanità e solidarietà da parte di Vincenzo Fella, imprenditore 50 enne e dei suoi amici.

“Un mio concittadino, Vincenzo, un anno fa – dice il sindaco – ha subito un grave incidente, è stato investito da un’auto e a distanza di un anno ha deciso di festeggiare la sua guarigione offrendo una cena a 150 amici. E fin qui tutto normale. Vincenzo durante la sua convalescenza, tramite una trasmissione su una emittente nazionale, ha scoperto che un ragazzo aveva subito un grave incidente simile al suo, ma purtroppo con un esito più sfortunato del suo, e per la riabilitazione ha bisogno di tanti soldi. Quindi Vincenzo ha voluto la presenza di questo ragazzo e della sua famiglia alla cena con i suoi 150 amici, invitando i commensali, che comunque gli avrebbero portato un pensiero, un regalo, a tramutarlo in una offerta in denaro, completamente anonima, da devolvere alla famiglia di questo ragazzo per aiutarlo nelle costose terapie”.

Donato, originario di Salerno, è stato vittima, a 22 anni, di un terribile incidente mentre era fermo sul suo motorino, quando è stato investito. Ha riportato gravi traumi ed ora, a 26 anni, sta facendo un percorso di riabilitazione difficile perché le sue condizioni sono altrettanto difficili. “Quando ho pensato che mio figlio ha la stessa età di Donato, – dice Vincenzo – mi sono ancor di più sentito in dovere di fare qualcosa, seppur un piccolo gesto per lui.” C’è anche una pagina Facebook Aiutiamo Donato per sostenere il costo esoso delle cure.

Il servizio del Tg8

 

Sii il primo a commentare su "Città S. Angelo: guarisce da incidente e fa donazione per cure a un ragazzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*