Chieti: Cileno arrestato per furto patteggia

tribunalechieti

Un cittadino cileno di 27 anni, ha patteggiato un anno, 11 mesi di reclusione e 300 euro di multa dinanzi al gip di Chieti Antonella Redaelli.

L’uomo, Juan Ramon Rojas Rojasera, era accusato di rapina in concorso. Lo scorso 2 luglio era stato arrestato dai carabinieri a Miglianico. Insieme ad altre due persone, che non sono state identificate, dopo aver forzato una delle finestre, era entrato in un’abitazione impossessandosi di alcuni orologi e oggetti d’oro. Ma un uomo che abita nella zona e che si era accorto del furto, aveva affrontato il cileno e il complice che con lui era entrato in casa. Quest’ultimo brandendo un grosso cacciavite, aveva tenuto lontano l’uomo ed era riuscito a fuggire. Il cileno, invece, era stato inseguito, bloccato e arrestato. Subito dopo il patteggiamento il cileno è stato rimesso in libertà.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Chieti: Cileno arrestato per furto patteggia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*