Abruzzo: grandine, proroga per le domande di risarcimento

Il Dipartimento Governo del Territorio e politiche ambientali della Regione Abruzzo ha comunicato ai comuni la proroga dei termini per la presentazione delle domande di risarcimento danni causati dalla grandine.

I Comuni avranno tempo fino al 31 luglio prossimo per inserire nella piattaforma telematica i dati relativi ai danni causati dagli eccezionali eventi atmosferici, il che significa che i cittadini potranno presentare le domande entro venerdì 26 luglio, e non più entro il 22.

“Il differimento, spiega la Protezione civile, è dovuto alle difficoltà rappresentate da numerosi Comuni di rispettare l’iniziale scadenza del 22 luglio per la segnalazione di situazioni di criticità”.

Le lunghe code agli sportelli presso i quali si presentano i documenti e anche alcuni rallentamenti nell’invio delle pec hanno spinto al prolungamento dei termini per cercare di arrivare al più presto, ma con esattezza, a definire un quadro completo dei danni subiti.

 

 

 

Sii il primo a commentare su "Abruzzo: grandine, proroga per le domande di risarcimento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*