Pescara, successo per l’evento dedicato a Caffé

Lunedì 27 marzo, al cinema teatro Massimo di Pescara, successo per l’evento dedicato a Federico Caffé e promosso dalla Fondazione PescarAbruzzo.

All’alba del 15 aprile 1987 Federico Caffè uscì dalla sua casa romana e sparì senza lasciare traccia. Sul comodino accanto al letto rimasero i suoi occhiali, la carta d’identità e l’orologio, forse oggetti non necessari per il luogo in cui l’economista aveva deciso di andare e che tutti ignorano. Il 2017 segna il trentennale di quel giorno, difficile da accettare, ma forse non da spiegare. Nel 2004, la storia dell’economista pescarese venne portata a teatro grazie al testo di Mario Moretti e la regia di William Zola. 13 anni dopo, lo scorso lunedì 27 marzo, al teatro Massimo, che ospitò la prima dello spettacolo, si è tenuta l’iniziativa promossa dalla Fondazione PescarAbruzzo: la pubblicazione del testo teatrale integrale di Moretti, edito da Ianieri. Ad aprire l’incontro le riflessioni dello stesso Zola, della vicepresidente della Fondazione Nicoletta Di Gregorio e di Ugo Perolino, docente dell’Università d’Annunzio. A rappresentare il Comune era presente in sala l’assessore Paola Marchegiani. A tutti i presenti è stata consegnata una copia del volume edito da Ianieri. Al termine degli interventi la compagnia teatrale La Torre del Bardo, diretta da William Zola, ha proposto una lettura scenica di alcuni brani della pièce di Moretti. Il pubblico del Massimo, numeroso, ha scandito l’evento con diversi applausi.

IMG_20170327_192839    IMG_20170327_182348

 

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

 

Sii il primo a commentare su "Pescara, successo per l’evento dedicato a Caffé"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*