La Fiaccola della Pace accende la Perdonanza

fiaccola-perdonanza1

Al via la 37 esima edizione del Fuoco del Morrone – Cammino del Perdono, la staffetta che da Sulmona all’Aquila porta la Fiaccola della Pace.

Staffetta organizzata come ogni anno dal Movimento Celestiniano dell’Aquila, nell’ambito della Perdonanza celestiniana. La fiaccola, appunto, simbolo di pace e fratellanza tornera’ a percorrere le tappe principali del Cammino che Celestino V effettuo’ per giungere all’Aquila nel giorno della sua incoronazione. La fiaccola partira’ il 16 agosto prossimo dall’Eremo di Sant’Onofrio a Sulmona dove si terra’ la cerimonia religiosa con l’accensione del fuoco nella grotta che ospito’ il Santo per approdare, il 23 agosto, all’Aquila dove accendera’ il tripode della Pace per dare il via alla 722esima Perdonanza Celestiniana. Con il Fuoco del Morrone – Cammino del Perdono si da’ anche inizio alle celebrazioni della annuale Perdonanza celestiniana perche’ questa fiaccola, che ancora una volta attraversera’ la Valle Peligna, la Valle Subequana e quella aquilana, vuole ricordare la venuta all’Aquila nel 1294 dell’Eremita del Morrone. Le tappe principali del Fuoco del Morrone – Cammino del Perdono saranno oltre Sulmona, per la partenza, e L’Aquila per l’arrivo: Pratola Peligna, Castelvecchio Subequo, Acciano, Centurelli-Caporciano, San Demetrio Ne’ Vestini, Onna. La Provincia e il Comune dell’Aquila saranno presenti in tutte le tappe con un loro delegato e con i Gonfaloni ufficiali.La novita’ di questa edizione sara’ la presenza in tutte le soste in cui approdera’ il Fuoco di una postazione mobile dedicata al Progetto Turistico del Cammino del Perdono, nel tratto Sui Passi di Celestino, che offrira’ agli operatori interessati ad entrare nella rete, indicazioni sulle opportunita’ di valorizzazione del territorio che coinvolge a piu’ livelli l’accoglienza turistica e le tipicita’ locali.

Questo il programma completo dell’iniziativa: – MARTEDI’ 16 agosto all’eremo di S. Onofrio dove si terra’ la cerimonia religiosa e si procedera’ all’accensione del Fuoco del Morrone nella grotta che ospito’ il Santo. – MERCOLEDI’ 17 agosto a SULMONA – Con il corteo dalla Basilica di S. Panfilo fino a S. Francesco della Scarpa per il saluto delle autorita’ religiose e civili della Provincia e dei Comuni di Sulmona e L’Aquila, e proseguimento del Fuco alla volta di PRATOLA PELIGNA. – GIOVEDI’ 18 aGOSTO a Castelvecchio Subequo con il corteo storico e la solenne funzione religiosa a ricordo del passaggio e della sosta notturna al Convento di S. Francesco, di Pietro del Morrone nel suo viaggio verso L’Aquila dove sarebbe stato incoronato Papa, e del miracolo avvenuto proprio durante la sosta in questa localita’, il 25 luglio 1294. – VENERDI’ 19 agosto ad Acciano alla Chiesetta Rupestre della Madonna della Sanita’, nel luogo dove il Santo eremita compi’ un ulteriore miracolo, il 26 Luglio 1294, liberando dall’epilessia un infermo, verra’ celebrata una Santa Messa per gli infermi e i disabili. – SABATO 20 agosto alla chiesa Celestina di Santa Maria di Centurelli – Madonna del Buon Cammino Caporciano – L’Aquila con la Perdonanza dei pastori, allevatori e agricoltori. L’importante chiesa tratturale e’ stata riaperta ufficialmente nel 2014 al termine di notevoli e importanti lavori di ristrutturazione e abbellimento. Cerimonia religiosa e civile. Al termine agape fraterna offerta dal Movimento Celestiniano. – DOMENICA 21 agosto ritorno alla sosta notturna del FUOCO a S. DEMETRIO NE’ VESTINI dopo il terremoto del 2009. – LUNEDI’ 22 agosto – sosta notturna del FUOCO a ONNA presso la chiesa di S. Pietro Apostolo ricostruita recentemente e riaperta al culto dopo il terremoto. MARTEDI’ 23 agosto (Mattina) il Fuoco ritornera’ a fare sosta alla chiesetta di S. Pietro Celestino a Paganica – unico esempio di chiesa intitolata al Santo extra-moenia. Nelle soste notturne previste dal programma le Amministrazioni locali e i parroci si adopereranno per meglio accogliere il Fuoco, celebrare le Perdonanze religiose e animare le serate con spettacoli di arte varie.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "La Fiaccola della Pace accende la Perdonanza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*