Torre de’ Passeri: droga, arrestato Nigeriano ospite di centro d’accoglienza

La guardia di finanza ha arrestato a Torre de’ Passeri un Nigeriano, ospite di un centro d’accoglienza di Turrivalignani, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo è stato colto in flagranza di reato alla stazione di Torre de’ Passeri, mentre cedeva tre dosi di marijuana a un Italiano residente in zona. Bloccato dagli uomini della guardia di finanza, il Nigeriano è stato identificato come un ospite del centro di accoglienza di Turrivaligniani.

La perquisizione personale ha consentito di trovare addosso all’arrestato anche altre dosi di sostanza stupefacente, mentre le ricerche proseguite all’interno del centro di accoglienza con l’ausilio delle unità cinofile di Pescara hanno permesso di rinvenire ancora 6 dosi nascoste di marijuana, per un totale di 11 dosi del peso complessivo di 10 grammi, unitamente a 30 euro, provento della cessione intercettata dai finanzieri.

Il consumatore italiano è stato segnalato alla Prefettura di Pescara con il relativo sequestro amministrativo della sostanza stupefacente, mentre su disposizione dell’autorità giudiziaria il Nigeriano è stato sottoposto alla misura cautelare dell’arresto in carcere con conseguente processo per direttissima.

“L’azione di servizio sottolinea, ancora una volta, il costante presidio e controllo attuato sul territorio pescarese dalla guardia di finanza a difesa della legalità, volto a contrastare gli illeciti in tutte le sue forme, soprattutto a tutela e beneficio dei soggetti più giovani che si avvicinano pericolosamente al mondo degli stupefacenti, anche nelle aree interne della provincia, ritenute meno attratte da fenomeni illeciti”, si legge in una nota della guardia di finanza.

Sii il primo a commentare su "Torre de’ Passeri: droga, arrestato Nigeriano ospite di centro d’accoglienza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*