Tagliacozzo, chiesta proroga per le indagini in Comune

Tagliacozzo, chiesta proroga per le indagini in Comune. Ad ottobre il sindaco Di Marco Testa si era dichiarato a completa disposizione degli inquirenti, che ora sembrano averlo preso alla lettera, visto che hanno chiesto una proroga delle indagini preliminari.

L’inchiesta, seguita dal sostituto procuratore di Avezzano Roberto Savelli, riguarda il Comune di Tagliacozzo, amministrato dal sindaco Maurizio Di Marco Testa – che al momento non risulta indagato. Nella vicenda sarebbero coinvolte altre quattro persone, tra dirigenti e imprenditori. L’ipotesi accusatoria concerne presunte irregolarità nella gestione di alcuni appalti pubblici, turbative d’asta e abuso d’ufficio, oltre a favori e incarichi su cui la Procura di Avezzano vuole vederci chiaro. Nei mesi scorsi i Carabinieri avevano acquisito in Comune atti e documenti inerenti l’affidamento di lavori pubblici, più carte relative ad altri interventi compiuti nel ristorante di famiglia del sindaco Di Marco Testa. Il legale del primo cittadino è l’avvocato Roberto Verdecchia. La vicenda ha già scatenato diverse polemiche: in particolare, per il sindaco, potrebbe trattarsi di un caso di giustizia ad orologeria, visto che le prossime elezioni amministrative sono vicine e che lui si è già dichiarato pronto a ricandidarsi.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Tagliacozzo, chiesta proroga per le indagini in Comune"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*