Pescara, il nuovo mercato coperto cerca contadini

C’è ancora spazio per 22 produttori agricoli nel nuovo mercato coperto di Pescara centrale, ora aperto anche di sera e oggetto di recente restyling come tutta l’area di piazza Muzii.

E’ nel cuore della nuova movida cittadina e da qualche tempo la centralissima struttura di piazza Muzii, zona via Cesare Battisti, funziona anche in versione serale, con pizzerie e birrerie aperte accanto ai banchi alimentari chiusi e con piccoli spettacoli di intrattenimento musicale. Con il proseguimento di questi ulteriori lavori di riqualificazione, il mercato disporrà di una ulteriore galleria commerciale diurna, interamente dedicata ai prodotti dei contadini e dei piccoli produttori agricoli locali. Il bando per procedere all’assegnazione di 22 posteggi riservati ai produttori agricoli all’interno del mercato coperto di Piazza Muzii è stato stilato sulla base dell’articolo 15 del Regolamento Comunale, che disciplina il commercio nelle aree pubbliche. I posti in palio sono di 2,40 x 0,80 metri, le domande dovranno essere presentate entro le 13 del 30 maggio presso l’Ufficio protocollo di piazza Italia, se consegnate a mano (orari dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì 15/17). Oppure potranno essere inviate con posta certificata a: [email protected] (intestandole a Comune di Pescara – Settore Attività Produttive-Servizio Mercati, 65121 Piazza Italia 1).

“Con il proseguire dei lavori di riqualificazione della struttura, il mercato dispone di una nuova galleria di vendita – dichiara l’assessore comunale alle attività produttive, Giacomo Cuzzi – In questi spazi acquisiti sono disponibili 22 stalli che consentiranno di attuare una vera e propria riorganizzazione delle modalità di vendita nella struttura. Oltre ad essere maggiormente fruibili per l’utenza, il mercato in questo modo potrà crescere all’insegna della qualità del prodotto; gli spazi sono infatti dedicati agli imprenditori agricoli, quindi ospiteranno merce a km zero, che è il traguardo a cui vogliamo arrivare per la struttura: renderla un riferimento per le tipicità e i prodotti del territorio. Tale assegnazione – osserva Cuzzi – si inserisce in un piano di riorganizzazione generale dei mercati coperti e rionali, che abbiamo annunciato per tempo, già operativo su diversi fronti cittadini e che persegue l’unica finalità di rispondere a tutte le esigenze della domanda e dell’offerta del settore, riscontrate nelle varie strutture e nelle zone di vendita di Pescara. Un’esigenza amministrativa e pratica che serve a dare respiro ad un comparto storico e importante come quello del commercio, ma soprattutto a stabilire regole certe e pari opportunità per tutti gli imprenditori che vi operano. Rispetto delle normative vigenti e regolarità delle attività che animano l’economia cittadina sono condizioni uguali per tutti, a prescindere da cittadinanza e anzianità professionale”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, il nuovo mercato coperto cerca contadini"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*