Il nuovo Stadio divide l’opinione pubblica

stadio-pescara

Il nuovo stadio di Pescara divide l’opinione pubblica in città. L’Assessore comunale Diodati assicura che la riqualificazione dello Stadio Adriatico – Giovanni Cornacchia” si farà solo se condivisa da tutti e solo dopo aver ricevuto tutti i pareri dagli Uffici competenti.

L’opera, da 40 milioni di euro, piace infatti alla stragrande maggioranza dei cittadini che hanno voluto esprimere un proprio giudizio in merito all’argomento, piace decisamente meno ai numerosi commercianti della zona in quanto si sentono minacciati dalle tante attività che la nuova struttura ospiterà. Com’è noto infatti, il piano di riqualificazione dell0 Stadio Adriatico Cornacchia prevede la realizzazione di numerosi negozi, bar, Ristoranti. L’Assessore comunale allo Sport, Giuliano Diodati, ha ribadito ai microfoni di Rete8, che il progetto dovrà essere condiviso e soprattutto dovrà avere tutti i pareri favorevoli a partire da quello dell’Ufficio dei Beni Architettonici ed Artistici. Il Comune, ha aggiunto ancora l’Assessore Diodati dovrà provvedere prima a realizzare una nuova pista per l’atletica prima di rimuovere quella esistente all’interno dello Stadio. Solo dopo aver preso in considerazioni tutti questi aspetti si potrà procedere al rifacimento dello Stadio pescarese.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Il nuovo Stadio divide l’opinione pubblica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*