L’Aquila, troppi incidenti: a Ferragosto arriva il telelaser di “speed Tispol”

foto di Donatello Ricci

Al via la campagna europea “Speed”, del network delle polizie stradali Tispol, ideata per monitorare alcune aree specifiche e aumentare la sicurezza sulle strade. All’Aquila “attenzionate” dalla Polstrada Ss 80 fino a Campotosto, fonte Cerreto, Marsica, Pescasseroli, Pescina, Valle Peligna.

Sei persone sono morte negli ultimi mesi per incidenti stradali in provincia dell’Aquila. La più giovane aveva 23 anni, il più anziano 95. Gravi episodi causati in generale dall’alta velocità, dall’uso di alcol o stupefacenti, ma soprattutto, prima causa d’incidenti stradali è l’uso del cellulare mentre si è alla guida. Per chattare si perde per lunghi secondi il controllo della macchina, si esce fuori strada, s’investono pedoni e ciclisti.

Per questo è partita come di consueto nei giorni clou delle festività estive, a cavallo di Ferragosto e fino al 18 agosto, la campagna della Polizia di Stato per contrastare le infrazioni al codice della strada con l’istituzione di alcuni servizi di controllo sul territorio come  il telelaser. Solo oggi, alla vigilia di Ferragosto, sono 14 le pattuglie che la Polizia stradale ha sparso sul territorio provinciale, di cui la metà dedicate proprio agli accertamenti delle infrazioni al codice della strada. Una misura di controllo che rientra nella più ampia campagna europea “Speed”, del network europeo delle polizie stradali Tispol, ideata appunto per monitorare alcune aree specifiche e strategiche e aumentare la sicurezza sulle strade, come spiega il dirigente dalla Sala operativa del compartimento della Polizia stradale per l’Abruzzo e il Molise Felice Donati.

foto di Marianna Gianforte

Nel mirino della Polstrada anche i motociclisti, che prendono d’assalto le strade più invitanti di Pescasseroli, Campotosto, Campo Imperatore, Marsica.

Intanto cresce purtroppo del 7% il numero degli incidenti sulle autostrade A24 e A25 nei primi 7 mesi dell’anno.

Se dal 1 gennaio al 31 luglio del 2018 sono stati 321 (di cui 70 con feriti e 3 mortali), nello stesso periodo di quest’anno gli incidenti sono stati 340 (il 7% in più), di cui 56 con feriti e 2 mortali. Tra le cause, la presenza di numerosi lavori di manutenzione sulle due tratte, che non sono causa d’incidenti in sé, ma inducono gli automobilisti a distrarsi con il cellulare nel momento in cui, in prossimità dei cantieri, rallentano la guida.

foto di Marianna Gianforte

 

 

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, troppi incidenti: a Ferragosto arriva il telelaser di “speed Tispol”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*