Montesilvano, oltre mille multe con lo Scout Speed

Oltre 1000 sanzioni per violazione al codice della strada per il debutto del nuovo “autovelox” mobile in dotazione alla polizia municipale di  Montesilvano.

In pochi giorni di sperimentazione, il nuovo sistema di rilevamento mobile denominato Scout Speed, ha consentito di rilevare oltre mille sanzioni.  L’ auto dotata del sistema Scout Speed, ha sottolineato il Comandante della Polizia Municipale di Montesilvano, Nicolino Casale, risulta dall’ esterno assolutamente identica a tutte le altre auto di servizio, mentre la sofisticatissima apparecchiatura elettronica, con telecamera e radar, più una centralina, non è visibile dall’ sterno . Grazie al nuovo sistema si potrà controllare e sanzionare l’eccesso di velocità e se il veicolo è in regola con bollo, assicurazione e revisione. Praticamente un Check up completo dell’automobile individuata. Le nuove tecnologie utilizzate in città per rilevare le infrazioni, ha sottolineato ancora il Comandante della Polizia Municipale, hanno consentito di ridurre notevolmente gli incidenti. Nella zona di Santa Filomena, con l’introduzione del semaforo Photored, lungo Corso Umberto all’altezza della traversa con Via Adige, i sinistri stradali sono stati praticamente azzerati. Il Comandante ha sottolineato infine la carenza di personale. In una città di oltre 60 mila abitanti è inconcepibile che siano a disposizione appena 30 agenti. con 15 unità in più ha aggiunto ancora, il territorio potrebbe essere maggiormente controllato.

 

1 Commento su "Montesilvano, oltre mille multe con lo Scout Speed"

  1. Alessandro | 05/11/2018 di 02:46 | Rispondi

    Sono 30 anni che abito vicino a quell’incrocio, non c’è mai stato un incidente mortale, e quegli incidenti avvenuti durante le ore notturne sono dovuti al fatto che la gente non guida con buon senso perchè ubriaca!! Dati eclatanti… forse si riferiva alle quantità di multe emesse con “dati eclatanti”, DITELO AI CITTADINI LE MULTE CHE AVETE EMESSO IN UN ANNO! Non dicesse che i soldi per il primo anno non possono toccarli perchè sempre nelle casse comunali vanno a finire e sempre loro mettono mano a sti soldi!! Se volevano ridurre gli incidenti e fare tanto i premurosi per noi cittadini allora perchè non hanno messo un benedetto TIMER DIGITALE che segnala quanto manca prima che il semaforo diventi giallo, invece no è più facile fare le multe ai cittadini, mo pure sta storia dello scout speed, mica avvisano dove lo mettono… e meno male che dicono che sono pochi, perchè se eravate di più il giocattolino che adesso vi potete portare al seguito non vi bastava coi tempi che corrono… Falsi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*