Inchiesta Capistrello, svolti gli interrogatori di garanzia

Inchiesta Capistrello su presunti appalti pubblici truccati, svolti gli interrogatori di garanzia.

“Il sindaco ha contestato ogni addebito a suo carico spiegando in maniera puntuale ed analitica come si sono svolti i fatti che sono alla base delle accuse mosse dalla procura”. Lo ha dichiarato l’avvocato Antonio Milo a seguito dell’interrogatorio di garanzia, durato oltre tre ore e mezza, del sindaco di Capistrello, Francesco Ciciotti, arrestato ed associato ai domiciliari nei giorni scorsi per presunte irregolarità sull’affidamento di appalti pubblici nel comune marsicano. “Abbiamo avanzato anche l’istanza di scarcerazione al giudice per le indagini preliminari – ha dichiarato Milo a margine dell’interrogatorio – che nei prossimi giorni deciderà se revocare o confermare la misura”.

Dopo l’interrogatorio di garanzia del sindaco si è svolto, sempre presso il Tribunale di Avezzano, anche l’interrogatorio dell’ex consigliere comunale Corrado di Giacomo, rappresentato dal legale Roberto Verdecchia.

 

 

Sii il primo a commentare su "Inchiesta Capistrello, svolti gli interrogatori di garanzia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*