Chieti, multati madre e figlio per il fumo

Chieti, multati madre e figlio per il fumo. Il divieto di fumare nei locali pubblici è ormai in vigore da diverso tempo eppure c’è sempre qualcuno che incappa nei controlli delle forze di Polizia. Proprio  nel corso di un’attività di controllo anti-fumo svolta dai carabinieri del Nas di Pescara sono incappate due persone, madre e figlio, scoperte a fumare all’interno di una sala giochi di Chieti.

Intenti a giocare alle slot machine, madre e figlio si sono accesi una sigaretta ed incuranti dei cartelli di divieto, hanno aspirato alcune boccate. La trasgressione non è scappata ai solerti carabinieri del Nas che hanno provveduto ad elevare, ad ognuno, una sanzione di 55 euro. All’interno della sala giochi era stata riscontrata la presenza di un’area interna per non fumatori raggiungibile però soltanto dopo essere transitati per le aree destinate ai fumatori. Questa anomalia è stata segnalata alle autorità sanitarie. I Nas di Pescara in questo periodo sono impegnati in diversi controlli anti fumo su tutto il territorio. Fumatore avvisato… fumatore salvato.

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Chieti, multati madre e figlio per il fumo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*