L’Aquila, quattro aree per i parcheggi interrati

Un centro storico del tutto pedonalizzato, niente strisce blu ma soltanto la possibilità di utilizzare il disco orario soprattutto in prossimità delle attività commerciali.

Il cosiddetto PUMS, (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) del comune de L’ Aquila, comincia a prendere forma. Non solo parcheggio a raso, ma anche quattro importanti parcheggi interrati più uno multipiano nel palazzo ex INPDAP in via XX Settembre. Un piano di mobilità che cambierà completamente il volto del centro storico. Anche se per la delicatezza delle aree scelte per i parcheggi interrati tutto il progetto dovrà essere sottoposto non soltanto al vaglio del consiglio comunale ma anche condiviso con i cittadini e le associazioni di categoria. L’assessore alla mobilità Carla Mannetti è ferma su un punto: “il parcheggio interrato da 200 posti a San Bernardino dovrà partire entro l’anno”. Intanto sosta vietata in Via Verdi.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, quattro aree per i parcheggi interrati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*