Vertenza Ball: bloccata la produzione, Pupillo convoca un’ assemblea

Un’assemblea pubblica sulla vertenza che riguarda i lavoratori della Ball Beverage Packing di San Martino sulla Marrucina è stata convocata per il prossimo 24 novembre alle ore 11 nella sala consiliare della Provincia di Chieti dal presidente della Provincia, Mario Pupillo.

Il provvedimento è stato assunto dopo che l’azienda oggi ha comunicato lo stop della produzione e nelle scorse settimane ha avviato la procedura di licenziamento per tutti i 70 lavoratori dello stabilimento abruzzese. Pupillo parla di ”grave atto ostile e unilaterale con cui l’azienda ha anticipato ad oggi la sospensione della produzione”, ed ha rivolto a tutti un invito ad essere presenti e a partecipare all’assemblea ”per condividere con lavoratori, sindacati Fiom Cgil e Fim Cisl, parlamentari abruzzesi e forze politiche provinciali e regionali, una pronta e urgente risposta delle Istituzioni del nostro territorio per intraprendere tutte le azioni possibili volte ad impedire la chiusura dell’impianto di produzione”.

“Per la Ball ”la decisione di interrompere la produzione è dovuta ad esigenze di efficienza, qualità e sicurezza – si legge tra l’altro nella comunicazione interna: Ball deve rispettare determinati standard di produzione ed efficienza ed ha altresì – prosegue la comunicazione – l’obbligo di garantire la sicurezza dei suoi dipendenti così come la qualità delle lattine che fornisce ai clienti. Nel corso del periodo di interruzione della produzione relativo mancato svolgimento da parte dei lavoratori dell’attività lavorativa,i dipendenti avranno comunque diritto alla normale retribuzione”.

Sii il primo a commentare su "Vertenza Ball: bloccata la produzione, Pupillo convoca un’ assemblea"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*