Comitato Rancitelli invita candidati sindaci: “Non fate le sagome!”

Il neo Comitato di quartiere per “Una Nuova Rancitelli” invita i candidati a sindaco di Pescara a partecipare a un incontro con i cittadini, il 4 maggio, per discutere delle criticità della zona. “Altrimenti metteremo delle sagome.”

Lo dice, senza mezzi termini, la presidente Francesca di Credico, avvocato che con don Massimiliano De Luca parroco della chiesa dei Santissimi Angeli Custodi ha costituito il neo comitato  proprio per dar voce alle tante persone per bene che vivono nella zona di Villa del Fuoco – Rancitelli. Francesca, assieme al battagliero don Max e ad altri cittadini ha inviato un documento ai candidati sindaci: tre i punti salienti, mettere in sicurezza gli edifici abbandonati e nel degrado, mettere fine alle occupazioni abusive, curare verde e decoro urbano. Insomma, i residenti sono stanchi, e durante le assemblee manifestano tutto il loro disagio per una politica lontana e indifferente. C’è, poi, chi non parla, per timore, in un quartiere difficile che però è possibile cambiare. E, se niente si muoverà, c’è chi si dice pronto a occupare la strada Tiburtina.

“Non è più possibile rimanere indifferenti ed assistere al progressivo degrado del quartiere che – spiega il comitato in una nota – si è trasformato un vero e proprio ghetto. L’obiettivo della nuova amministrazione è quella di far tornare i cittadini a vivere la zona attraverso la creazione di spazi condivisi, il decentramento dei servizi, iniziative sociali e culturali, passando necessariamente attraverso un sistema di controllo più incisivo. Dato che non siamo più disposti ad essere solo un serbatoio di voti da parte dei politici locali, siamo noi che vogliamo dire a chi amministrerà la nostra città, quali sono le priorità di intervento sul quartiere, cosa realizzare e come deve diventare il nostro quartiere”.

Intanto ieri i militari dell’Arma e i carabinieri forestali sono entrati in azione, proprio nel quartiere Rancitelli: nel corso di una giornata di controlli, ispezioni e arresti e sono stati sgomberati oltre 30 quintali  di rifiuti, tra sedie, tavoli, materassi, parti di arredamento, pezzi di carrozzerie, calcinacci, rottami di ogni genere. Sono state aontrollate 100 tra persone e auto. L’operazione anti degrado ieri mattina, in particolare, nel cosiddetto Ferro di Cavallo. Il Comando Provinciale Carabinieri di Pescara ha disposto e coordinato un intervento congiunto nel quartiere da parte dell’Arma Territoriale (Compagnia di Pescara) e dei Carabinieri Forestali del Gruppo del capoluogo (Nucleo CITES, NIPAAF – Nucleo Investigativo di Polizia ambientale, agroalimentare e forestale e la Stazione CC Forestale di Pescara).

Ma la repressione non basta, qui a Rancitelli come negli altri quartieri periferici occorre integrazione, la presenza delle istituzioni che non facciano sentire soli chi abita in queste zone. Il comitato aspetta al varco i candidati sindaci: chi parteciperà? C’è la Pagina Facebook ufficiale, si attendono adesioni.

Il servizio del Tg8

 

Sii il primo a commentare su "Comitato Rancitelli invita candidati sindaci: “Non fate le sagome!”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*