Ladri in casa del sindaco di Torrebruna

Ladri in casa del sindaco di Torrebruna. Brutta disavventura per il primo cittadino di Torrebruna. La scorsa notte alcuni malviventi, probabilmente due, si sono introdotti nella sua abitazione ed hanno portato via contanti ed alcuni oggetti in oro dopo aver anestetizzato i componenti della famiglia Lella.

I ladri, dopo aver atteso che la famiglia andasse a dormire, hanno forzato la serratura del garage e subito dopo, con l’ausilio di alcuni arnesi, hanno aperto anche il portoncino d’ingresso dell’abitazione del primo cittadino. Cristina Lella ed i suoi familiari, il marito e due figlie, sono stati anestetizzati ed i ladri hanno potuto agire indisturbati. hanno prelevato dal portamonete sul comodino 500 euro in contanti, alcuni gioielli ed un computer con tutti i documenti ed i programmi del primo cittadino di Torrebruna. Il trambusto provocato dai ladri ha svegliato la suocera, che abita al piano terra dell’immobile. Il suo intervento ha provocato la fuga dei malviventi. Increduli il sindaco ed i suoi familiari per quanto avvenuto, l’anestesia non gli ha fatto rendere conto di quanto fosse avvenuto. Da quanto si è appreso, sembrerebbe che i due malviventi poco prima avessero ripulito un’appartamento situato nei pressi dell’abitazione della famiglia Lella.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Ladri in casa del sindaco di Torrebruna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*