Scomparsa Dario Fo, cordoglio della cultura abruzzese

dario-fo1

Cordoglio anche nel mondo della cultura abruzzese per la scomparsa del Premio Nobel Dario Fo, che è stato più volte nella nostra regione.

Dario Fo è morto a Milano, aveva compiuto 90 anni lo scorso 24 marzo. Fo era nato a Sangiano, in provincia di Varese. Nel 1954 sposò Franca Rame, con cui ebbe un figlio nel 1955, Jacopo. Insieme per quasi sessant’anni, lavorando e condividendo l’impegno civile e quello lavorativo. La Fondazione Edoardo Tiboni per la cultura e i Premi Internazionali Ennio Flaiano ricordano il grande  grande drammaturgo, attore, regista, scrittore e pittore, Premio Nobel per la letteratura nel 1997. Dario Fo venne a Pescara due volte per ricevere il Pegaso d’oro: nel 2000, con Franca Rame, sua compagna nell’arte e nella vita, ricevette il premio alla carriera e nel 2005 per un programma culturale televisivo condotto insieme a Giorgio Albertazzi. La Mediateca regionale del Mediamuseum metterà da oggi a disposizione del pubblico una ricca serie di titoli dei lavori teatrali del drammaturgo visionabili presso il Museo. Nel 2008, Dario Fo ha riservato una prima nazionale all’Università degli Studi di Teramo per l’appuntamento teatrale che il Nobel italiano ha tenuto nell’Aula Magna del Campus di Coste Sant’Agostino. Dario Fo ha tratto brani dal suo testo “L’apocalisse rimandata ovvero Benvenuta catastrofe!”. Il racconto, centrato sui temi dell’emergenza ambientale, propone prospettive atroci e spassose, tanto azzeranti quanto liberatorie. Lo spettacolo è stato corredato dalla proiezioni dei disegni contenuti nel testo e firmati dallo stesso Dario Fo. Il premio Nobel, in quella occasione aveva incontrato gli studenti. Il figlio, Iacopo Fo, riferì nel 2010 come il padre stesse trovando poi materiale per scrivere uno spettacolo sul terremoto de L’Aquila partendo dall’altro devastante del 1703 che colpì il nostro Capoluogo. Cordoglio anche nel mondo della cultura abruzzese per la scomparsa di Fo, uno dei maggiori protagonisti della drammaturgia, della letteratura del teatro del nostro tempo. Diversi gli spettacoli che Fo tenne nei teatri della nostra regione.

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Scomparsa Dario Fo, cordoglio della cultura abruzzese"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*